SMCV trionfa con gli alunni dell'Amaldi-Nevio al G7 di Bologna

La gara, a 32 squadre proveniente da 13 regioni, ha visto salire sul podio gli studenti sammaritani

Santa Maria Capua Vetere - Uno scambio interculturale ed interreligioso si è tenuto a Bologna tra le più importanti personalità mondiali, allo scopo di individuare strategie efficaci per frenare l’agonia, a cui va ormai incontro il nostro Pianeta per l’incuria e l’egoismo del più miope dei suoi abitanti, l’uomo. La tavola rotonda, moderata dall’On. P.F.Casini, prendendo spunto dal messaggio inviato per l’occasione dal Santo Padre, ha trovato un comun denominatore tra tutte le diverse confessioni, e ne ha fatto la base di ogni ragionamento e di ogni intervento: il principio etico della custodia del creato, poiché ciò che non è difeso è destinato alla rovina, e perché la Natura si ribella a chi piega il creato al proprio interesse consumistico.

Davvero un’occasione unica per gli studenti dell’ I.S.I.S.S: “Amaldi-Nevio”, quella offerta dal contest a cui hanno partecipato, grazie all’impegno della dirigente Bernabei, di poter assistere ad un dialogo scientifico e culturale così importante, peraltro svoltosi nella sede della più antica Università d’Europa, ed essere chiamati a farsi essi per primi garanti del benessere della nostra Madre Natura per l’ immediato e soprattutto per il futuro, come l’ENI ha sapientemente illustrato con un toccante e suggestivo video-documentario.

Ma eccoli, pronti alla competizione, pulsantiera alla mano e maglia logata “ALL 4 THE GREEN”. Tutti insieme, uniti dal colore verde che ne fa una sola massa, uniti dallo spirito di gruppo: la squadra di Flaminia, Francesco, Raffaele e Vincenzo tiene alto l’onore della classe IV D, del Liceo Scientifico; Delia, Sara, Stefania e Mario difendono coi denti il nome della V D, del Liceo Classico. 32 squadre, di quattro elementi ciascuna, provenienti da 13 regioni d’Italia. Un urlo corale dà l’inizio: le domande a risposta multipla si susseguono, la preparazione dei giovani concorrenti fa mostra di sé, combinata alla velocità sui tasti. La graduatoria parziale vede spesso in testa o ben posizionate le nostre due formazioni. Poi il conteggio finale: si comincia dal basso, si sale e, all’onorevole quindicesimo posto, si colloca la tenace squadra del 'Nevio'. E di nuovo il contatore sale, l’incredulità cresce, terza posizione per l’affiatata squadra dell’Amaldi. Targa ricordo ai quattro studenti della classe IV D, schierati e orgogliosi sul podio, stretta di mano con il Ministro dell’Ambiente Galletti e tanti applausi.

Un solenne riconoscimento va ai docenti dell’IS.I.S.S..“Amaldi-Nevio”, che hanno formato in questi anni, portandoli al successo. Un grazie, infine, ai proff. Renata D’Angelo, per la IV D del Liceo Scientifico, e Sergio Iorio, per la V D del Liceo Classico, che, alla vigilia del G7 sulla Tutela dell’Ambiente, hanno accompagnato e supportato gli studenti in questa entusiasmante esperienza bolognese, che per tutti avrà, senz’altro, una ricaduta in termini di consapevolezza dell’etica civile di cui bisogna essere messaggeri.

 

Commenta su Facebook