SMCV. Musica, formazione e show cooking all'Angiulli: al via "Orient@menti"

Appuntamento per oggi a partire dalle 16.00
Si svolgerà oggi, lunedì 22 maggio, presso l'Istituto Angiulli la giornata interamente dedicata alle Politiche giovanili. «Orient@Menti», questo il titolo dell'iniziativa che rappresenta un ulteriore passo per il rafforzamento di una rete territoriale alla quale l'amministrazione comunale di Santa Maria Capua Vetere ha dato avvio, immediatamente dopo il proprio insediamento, attraverso l'istituzione di un servizio totalmente dedicato ai giovani, alle politiche giovanili ma anche alle politiche integrate per il lavoro.  Il seminario, oltre a rappresentare l’azione strategica per la divulgazione di tutte le azioni messe in campo dal Comune di Santa Maria Capua Vetere e il Dipartimento di Giustizia Minorile, avrà lo scopo di intensificare una collaborazione che vede impegnate le Istituzioni del territorio quali le scuola, l'Università, la associazioni giovanili, i soggetti del Terzo Settore e le imprese che a vario titolo lavorano in ambito culturale e turistico. Si tratta quindi di un momento finalizzato ad «orientare» i giovani cittadini attraverso la formazione e la realizzazione concreta di progetti per il futuro. L'incontro si svolgerà attraverso due diversi momenti: il seminario, con inizio alle 16.00, che sarà introdotto dal Direttore del Centro di Giustizia minorile della Campania Anselmo Bovenzi e che vedrà la partecipazione dell'assessore regionale alle Politiche giovani Serena Angioli, del sindaco Antonio Mirra, dei responsabili nazionali di Eurodesk e SelfieEmployment Ramon Magi e Erminia Mazzoni; al tavolo saranno inoltre presenti l'Università della Campania con la docente Nadia Barrella e le scuole superiori con dirigenti scolastici e alunni. Subito dopo il seminario, a cura dell'associazione «Cuochi e Ristorazione Terra di Lavoro» si svolgerà un interessantissimo «show cooking» oltre ad un live festival musicale che vedrà la partecipazione della «Piccola Orchestra per prestazioni occasionali», di «The Brave Ones» e di Virgilio Brancaccio performer e tutor del «Progetto Forte». L'appuntamento permetterà inoltre di illustrare dettagliatamente gli strumenti ai quali l'amministrazione comunale ha dato avvio. Tra questi: - L'apertura di uno sportello dell'Agenzia Locale Eurodesk, nell'ambito del programma europeo Erasmus+, finalizzato all’informazione sui programmi e le iniziative promosse dalle istituzioni comunitarie in favore dei giovani, unico per tutta la Provincia di Caserta; - di uno sportello informativo per il microcredito e l'autoimpiego individuato dall’Ente Nazionale per il Microcredito nel Comune di Santa Maria Capua Vetere per le attività del progetto Selfiemployment; - di un progetto Servizio Civile Nazionale e Garanzia Giovani in collaborazione con Amesci, appena rinnovato dalla giunta comunale anche per il 2017, che vede 30 giovani volontari più 30 tirocinanti impegnati ad affiancare le attività degli uffici dell’ente tra i quali il Servizio Informagiovani e Politiche Integrate per il Lavoro. - A questi strumenti si aggiunge il partenariato, istituito con il protocollo di intesa del 16 novembre 2016, tra il Comune di Santa Maria Capua Vetere e il Dipartimento di Giustizia Minorile, con il quale si è posto l'obiettivo di attuare strategie e fornire strumenti al fine di promuovere tutte le attività tese all'inclusione della popolazione giovanile, sensibilizzandola all'informazione, alla comunicazione e all'orientamento, qualificando e restituendo al territorio l'Istituto Angiulli che fino al dicembre 2015 era dedicato a comunità per minori di area penale. «In un momento storico nel quale per i giovani è molto difficile l’inserimento nel mondo del lavoro, ed in modo particolare nei nostri territori, riteniamo - hanno dichiarato il sindaco Antonio Mirra e l'assessore Rosida Baia - che l’amministrazione comunale debba adottare politiche giovanili finalizzate a mettere a loro disposizione una serie di strumenti ed opportunità che possano aiutarli in una fase così delicata; in tale ottica ci siamo mossi dall’inizio della consiliatura con Informagiovani, Eurodesk e Microcredito, protocollo con il Dipartimento di Giustizia Minorile nonché con i circa 50 giovani attualmente impegnati in Comune con garanzia giovani e servizio civile. La nostra azione proseguirà nella direzione della creazione di strumenti da parte dell'amministrazione di comunicazione, informazione ed assistenza ai giovani».

Commenta su Facebook