Caserta. Lavornia annuncia: le scuole non chiuderanno

Il presidente della Provincia non ha firmato il decreto di interruzione delle lezioni

Caserta - Dopo giorni di annunci, tavoli tecnici in prefettura, manifestazioni di strada e incontri al Ministero, le tre scuole superiori del Casertano per le quali sono stati riscontrati problemi di staticità alla fine non chiuderanno. Il presidente della Provincia di Caserta, Silvio Lavornia, ha deciso per ora di non firmare alcun decreto di interruzione delle lezioni. Resteranno quindi aperti il Liceo Classico Agostino Nifo di Sessa Aurunca, la succursale del Liceo Classico Cirillo di Aversa e l'Istituto Tecnico-professionale Mattei di Caserta, scuole di cui era stata annunciata la chiusura solo due giorni fa. L'unico istituto chiuso resta dunque il Tecnico Buonarroti di Caserta, sequestrato qualche giorno fa dai carabinieri su ordine della magistratura per problemi di staticità dei pilastri di sostegno dell'edificio. Domani l'area esterna verrà dissequestrata per permettere agli operai di proseguire i lavori di consolidamento, e gli studenti ne approfitteranno per tenere una lezione all'aria aperta, dalle 10 alle 12. 

Commenta su Facebook