Posto di lavoro a rischio, dipendenti della Novatel in presidio

Protesta oggi dinanzi allo stabilimento di San Marco Evangelista

San Marco Evangelista - Da gennaio senza stipendio e con l'attività praticamente ferma, i lavoratori della Novatel, azienda di circuiti elettronici ubicata a San Marco Evangelista, hanno inscenato oggi un presidio di protesta davanti allo stabilimento. Sono 86 i dipendenti della società la cui sede legale era a fino a poco tempo fa a Napoli. I lavoratori denunciano la circostanza che "i vertici aziendali sono cambiati tre volte nel giro di pochi mesi comunicando alle maestranze la volontà di istruire le pratiche per la cessione di un ramo della azienda ad una costituenda nuova società". La vertenza tra i lavoratori e la proprietà va avanti ormai da mesi e nei giorni scorsi c'erano stati anche degli scioperi; tra l'altro gli addetti sono in solidarietà. "Nell'ultimo incontro alla Direzione Territoriale del Lavoro di Caserta - dice Virginia Verrone della Uilm - i responsabili aziendali avevano rassicurato le rappresentanze sindacali dei lavoratori circa la volontà di proseguire il percorso di ristrutturazione della Novatel attuando misure progressive di risanamento della società teso a ridimensionare la situazione debitoria complessiva con l'intento di mantenere inalterati i livelli occupazionali"

Commenta su Facebook