Lsu in piazza a Villa Literno: "Sfruttati dallo Stato, chiediamo stabilizzazione"

Lo sciopero, fanno sapere i lavoratori, andrà avanti ad oltranza durante l'orario di lavoro

Villa Literno - Continua la protesta dei lavoratori socialmente utili che già da giorni, in collaborazione con le sigle sindacali Cgil, Cisl e Uil, stanno scioperando chiedendo "stabilizzazione e rispetto". Le stesse richieste poste in essere anche dai 125 lavoratori socialmente utili del Comune di VIlla Literno, che questa mattina sono scesi in piazza dinanzi al Comune per chiedere di mettere "fine allo sfruttamento, che perdura oramai da 22 anni" dice Agostino Cerullo, Lsu del posto che sottolinea come i lavoratori "siano indispensabili al lavoro che si svolge all'interno dell'Ente, eppure non troviamo stabilizzazione, è ora di smetterla".

 

BONUS BEBE' PER LE NEO MAMME, ECCO TUTTE LE NOVITA'

Commenta su Facebook