Microcredito 5 Stelle: a Capua diventano tre i negozi aperti con questo strumento

Accedendo al Microcredito si ha il vantaggio di avere anche consulenza e assistenza per tutta la durata del finanziamento

Capua - Finalmente sempre più persone stanno scoprendo le potenzialità del Microcredito 5 Stelle. "Nella nostra città - hanno spiegato gli attivisti - passano a tre le attività che hanno aperto grazie a questo strumento ed altre sono in attesa solo di erogazione del credito".

Cos'è il Microcredito 5 Stelle? Il Microcredito è il fondo del Ministero dello Sviluppo Economico dove i parlamentari ed i consiglieri del Movimento 5 Stelle versano il taglio dei loro stipendi. Finanzia lavoratori autonomi e microimprese, le cosidette "fasce deboli", che non sono in grado di rivolgersi al credito tradizionale per assenza di idonee garanzie. Il fondo del Microcredito garantisce, a titolo completamente gratuito, fino all'80% con un iter procedurale molto snello. L'importo per ogni beneficiario non può eccedere i 25.000 € ma può essere aumentato di ulteriori 10.000 € al verificarsi delle seguenti condizioni: pagamento puntuale di almeno le ultime sei rate pregresse; raggiungimento di risultati intermedi stabiliti dal contratto e verificati dall'operatore del Microcredito.

Accedendo al Microcredito si ha il vantaggio di avere anche consulenza e assistenza per tutta la durata del finanziamento. Basta recarsi presso lo studio di un consulente del lavoro con un piano imprenditoriale. I consulenti del lavoro si sono resi disponibili a fornire, gratuitamente, tutte le informazioni necessarie per la compilazione della domanda sul sito internet http://www.fondigaranzia.it

Entro 5 giorni dalla prenotazione delle risorse bisognerà presentare il proprio progetto all'istituto bancario che dovrà concludere la pratica entro 60 giorni. Per ulteriori informazioni o chiarimenti sul Microcredito 5 Stelle domenica (mattina) 12 marzo saremo con il nostro gazebo in Via Martiri di Nassiria (Viribus Unitis). Puoi contattarci anche sulla pagina Facebook oppure partecipare ai nostri incontri settimanali.

Commenta su Facebook