Confartigianato Imprese Caserta, D'Albore è il nuovo presidente

La decisione dopo le note vicende che hanno interessato Salvatore Bellopede

Caserta - Il vice-presidente vicario di Confartigianato Imprese Caserta, Antonio D’Albore, da ieri ha assunto la guida del sodalizio di Terra di Lavoro, a seguito delle vicende che hanno interessato il presidente Salvatore Bellopede.

D’Albore è stato componente del direttivo nazionale dell’Associazione nazionale carrozzieri di Confartigianato Imprese e imprenditore di primo piano del settore, vanta un’esperienza importante nel mondo dell’associazionismo e della professione. 

“Continueremo nel percorso finora portato avanti da Confartigianato Imprese Caserta – dichiara D’Albore -. L’associazione è impegnata a trecentosessanta gradi nel sostegno e nella tutela dell’artigianato di Terra di Lavoro, fiore all’occhiello dell’intero comparto campano. La nostra azione proseguirà lungo il solco della lotta all’abusivismo e a ogni forma di illegalità che possa compromettere il nostro settore e il buon nome dell’artigianato casertano, che fa della qualità il suo punto di forza”. 

“Da parte nostra – aggiunge D’Albore – esprimiamo la nostra vicinanza a Salvatore Bellopede e alla sua famiglia in questo momento di particolare difficoltà, nella certezza che riuscirà a dimostrare di essere estraneo ai fatti contestati. Allo stesso tempo, ribadiamo la massima fiducia nell’operato della Magistratura, a cui va dato il merito di aver promosso, di concerto con le forze dell’ordine, un’attenta e costante attività di contrasto ai fenomeni criminosi che rischiano di ingiuriare le eccellenze dell’artigianato e di altri settori produttivi”.

Commenta su Facebook