Geometri al voto: ecco la prima lista

L'incontro al Gran Caffè Garibaldi di Santa Maria Capua Vetere

Caserta - Superamento dei personalismi al fine di favorire un rapporto sinergico ed equilibrato con gli enti locali provinciali ristabilendo il ruolo e l’importanza della cultura del Geometra nella provincia di Caserta.

Questi gli obiettivi che sono stati presentati nel corso dell’incontro che si è svolto il 6 febbraio per il rinnovo del collegio dei geometri della provincia di Caserta.

Le elezioni si terranno nei giorni 9 e 10 febbraio dalle ore 9.00 alle ore 19.00 e l’11 febbraio dalle ore 9.00 alle ore 15.00.

L’impegno ad amministrare con l’umiltà dell’intelligenza e non con l’arroganza della superbia è il proposito dei membri del gruppo: Girolamo Cenname, Antimo D’Agostino, Aniello Della Valle, Antonio Da Masi, Gianclaudio De Robbio, Carmelina di Francesco, Angelo Piccirillo, Quarto Basilio Oreste e Giuseppe Ricciardi.

Nel corso dell’incontro che si è tenuto al Gran Caffè Garibaldi a Santa Maria Capua Vetere è stato sottolineato il ruolo del consiglio direttivo come organo di rappresentanza della categoria provinciale.

Le linee programmatiche riguardano la necessità di definire, concretamente e prioritariamente, la strategia di comunicazione da sviluppare con le istituzioni, con il mercato del lavoro e con la società in cui opera.

La mission statement del nuovo Consiglio è quella del dialogo con le istituzioni, costituendo una guida pratica all’azione del sistema Collegio, tale da poter inserire ed ispirare azioni condivise nel medio e lungo termine.

Quattro sono i punti cardine del nuovo Consiglio Direttivo: Consapevolezza, Conoscenza, Competenza e Competitività.

Saranno queste le linee guida per la calendarizzazione di un Piano degli Obiettivi da realizzare nel corso del mandato “nella convinzione che quanto più continuo e diretto sarà il coinvolgimento degli iscritti, tanto più vicino sarà il raggiungimento degli obiettivi proposti. Il Geometra di Terra di Lavoro è colui che mette al servizio del territorio le sue competenze, con l’obiettivo di migliorare il rapporto tra l’uomo e la natura attraverso il suo lavoro sempre più qualificato”.

Commenta su Facebook