Rispetto e solidarietà per i diversamente abili, parte il progetto 'Cesa, un paese a Colori'

Le attività si concretizzano in laboratori di pittura, musica, ludico- espressiva, dove i partecipanti vanno ad integrarsi con realtà aggregative presenti sul territorio
Il Comune di Cesa, in collaborazione con la Consulta comunale disabili, intende avviare il progetto “Cesa, un paese di colori”  per promuovere e favorire una cultura del rispetto e della solidarietà nei confronti delle persone diversamente abili. Il progetto mira a fornire un'utile azione di supporto e sostegno, al fine di favorire l’autonomia fisica e psicologica, la socializzazione e l’integrazione delle persone diversamente abili. Le attività si concretizzano in laboratori di pittura, musica, ludico- espressiva, dove i partecipanti vanno ad integrarsi con realtà aggregative presenti sul territorio e svolgono attività che hanno lo scopo di favorire la socializzazione e stimolare le capacità e le potenzialità individuali all’interno del gruppo.“Il progetto – spiegano il sindaco Enzo Guida e l’assessore ai servizi sociali Giusy Guarino - dalla durata di tre mesi dall'inizio effettivo delle attività, avrà luogo presso l'edificio "ex- Palestra del Fanciullo", il sabato dalle 16:00 alle 19:00, ed è rivolto a  disabili dai 10 anni in su, residenti nel Comune di Cesa che presenteranno richiesta di partecipazione su apposito modello scaricabile dal sito www.comune.cesa.ce.it o reperibile presso lo sportello del Segretariato sociale del Comune”. 

Commenta su Facebook