Riparte il Certamen Latinum Capuanum a Santa Maria Capua Vetere

La prima commissione consiliare ha elaborato e redatto il regolamento in modo da consentire l'istituzione del Certamen già per il corrente anno scolastico

Santa Maria Capua Vetere - Dopo circa dieci anni di assenza, finalmente la città di S. Maria CV avrà nuovamente il Certamen Latinum Capuanum che darà ulteriore lustro alla comunità sammaritana, in considerazione delle radici e delle tradizioni legate alla storia cittadina. Tutto ciò è stato reso possibile per l'attività svolta dalla prima commissione consiliare che ha elaborato e redatto il regolamento in modo da consentire l'istituzione del Certamen già per il corrente anno scolastico.
Sin dall'insediamento la Prima Commissione ha elaborato, redatto e licenziato i nuovi regolamenti comunali che prevedono l'istituzione della "Commissione pari opportunità" ed il "Servizio Nonno civico", al fine di assicurare la più ampia partecipazione di ciascun singolo cittadino alla vita politica e sociale dell'Amministrazione.
Quindi, in pochi mesi, la Prima Commissione è riuscita a porre all'attenzione del Consiglio Comunale ben 4 regolamenti municipali ( il quarto è il regolamento per il funzionamento della commissione sismica ) che da tantissimi anni non solo non venivano aggiornati rispetto alle normative vigenti, ma erano stati letteralmente accantonati. L'ultima edizione sammaritana del Certamen, infatti, risale a più di dieci anni fa; mentre del "Servizio Nonno civico" e della "Commissione pari opportunità" l'ultima traccia risale all'inizio della sindacatura Giudicianni. 
"Ci siamo trovati di fronte - dichiarano i componenti della Commissione Affari Istituzionali Gaetano Di Monaco, Elisabetta Milone,  Francesco Di Nardo, Stefania Viscardo e Salvatore Mastroianni - ad una massa enorme di regolamenti comunali obsoleti e certamente non in linea con le normative vigenti. Tale situazione finiva per incidere negativamente sulla vita amministrativa della nostra città. 
Visto che è specifica competenza della Prima Commissione la redazione, l'aggiornamento e l'elaborazione anche dei regolamenti comunali, lavoreremo per dotare l'Ente di tutti gli strumenti regolamentari che possano velocizzare la macchina amministrativa, rendendola più efficiente e partecipativa.

Commenta su Facebook