Scuola, vertice per la riapertura: fondi da Regione e Governo

La Provincia di Caserta potrà beneficiare di oltre 8 milioni di euro per la sistemazione e l'adeguamento degli edifici scolastici superiori
La Provincia di Caserta potrà beneficiare di oltre 8 milioni di euro per la sistemazione e l'adeguamento degli edifici scolastici superiori che ospiteranno regolarmente attività didattiche e studenti nel corso dell'anno scolastico 2016/2017.A tanto ammontano, allo stato, i fondi che il Governo centrale e la Regione Campania assegneranno all'Ente Provincia nei prossimi mesi per la sistemazione strutturale, la riqualificazione funzionale e l'adeguamento degli impianti elettrici e dei sistemi antincendio dei quasi 100 edifici scolartici ubicati sul vasto territorio casertano. È quanto emerso dalla riunione operativa promossa dall'On. Camilla Sgambato, componente della VII Commissione Cultura, Scienza ed Istruzione della Camera dei Deputati, e tenutasi nella mattinata odierna presso la sede centrale della Provincia, tra il Presidente Angelo Di Costanzo e l'Assessore regionale all'Istruzione Lucia Fortini. Presenti anche il consigliere provinciale delegato all'Edilizia Scolastica Stefano Giaquinto ed il Dirigente del Settore Edilizia e Manutenzione dell'Ente Paolo Madonna, la parlamentare del Pd ha chiesto espressamente a Regione e Provincia di fare uno sforzo comune per garantire la puntuale apertura delle scuole superiori dal prossimo 15 settembre e la regolare funzionalità degli stessi fino al termine dell'imminente anno scolastico.  La Provincia ha illustrato la situazione di dissesto finanziario e di emergenza che vive sotto l'aspetto della gestione degli edifici scolastici superiori di propria competenza, essendo nell'impossibilità di sostenere i costi degli interventi utili al rilascio delle certificazioni in materia di antincendio, agibilità e staticità delle strutture, molte delle quali ancora da adeguare relativamente alla vulnerabilità sismica.  Diverse opere sono già state messe in cantiere e sono pronte per essere eseguite grazie alla devoluzione di mutui di anni precedenti, ma non sono sufficienti a coprire il fabbisogno di lavori su tutte le scuole.  Il Presidente Di Costanzo ha chiesto espressamente che la Regione emetta quanto prima i decreti di assegnazione delle risorse ed inserisca anche la Provincia e gli ulteriori interventi a farsi in favore degli edifici scolastici nei fondi rotativi previsti di recente dalla Giunta De Luca.  L'Assessore regionale al ramo Fortini ha assicurato che, nel masterplan per l'edilizia scolastica in Campania, in fase di definizione nelle prossime settimane, saranno inserite le priorità e le principali criticità evidenziate dall'Amministrazione provinciale e verranno destinati 3,2 milioni di euro per la riqualificazione delle scuole superiori di Terra di Lavoro, oltre ad altri finanziamenti da ripartire con il fondo di rotazione. Tali fondi sono previsti nel Patto per la Campania sottoscritto di recente a Napoli tra il Presidente del Consiglio dei Ministri Matteo Renzi ed il Governatore Vincenzo De Luca.  Fortini ha anche invitato la Provincia a sensibilizzare i Comuni ad inserire i dati degli edifici scolastici di ogni ordine e grado all'interno dell'Anagrafe regionale dell'Edilizia Scolastica così da rendere maggiormente possibile il finanziamento degli interventi ritenuti più urgenti dagli Enti Locali campani.  L'Assessore all'Istruzione ha, inoltre, preannunciato lo stanziamento di ulteriori fondi per la realizzazione di interventi obiettivo relativi alla vulnerabilità sismica e alla sicurezza di talune strutture, nell'ambito del Programma Complementare Regionale 2014/2020 che ha una dotazione finanziaria complessiva di 10 milioni di euro.  Nei prossimi giorni, l'Assessorato all'Istruzione in Campania comunicherà ufficialmente lo stanziamento dei 3,2 milioni di euro per la sistemazione delle scuole alla Provincia che, a sua volta, darà subito avvio alle procedure di affidamento dei lavori da eseguirsi negli edifici e fondamentali per ottenere le prescritte certificazioni.  L'On. Sgambato ha confermato, infine, la previsione di altri 4 milioni di euro, sui 148 totali previsti nel Decreto Enti Locali approvato a luglio in Parlamento, che andranno alla Provincia di Caserta.Risorse queste da destinare all'edilizia scolastica e alla viabilità, che saranno materialmente ripartite nei prossimi mesi.   "I fondi ci sono e saranno spesi presto per adeguare le nostre scuole superiori e per renderle più sicure. L'Assessora Fortini, al quale va il mio personale ringraziamento, ha dato ulteriore prova di concretezza nell'affrontare e risolvere le problematiche insieme alla Provincia e al suo Presidente Di Costanzo che sono pronti ad assumersi la responsabilità amministrativa di assicurare il regolare svolgimento delle attività didattiche per migliaia di studentesse e studenti casertani ai quali non può essere certo negato il diritto allo studio. Il Governo centrale e la Giunta Regionale della Campania dimostrano in questo modo ed ancora una volta la loro attenzione verso Terra di Lavoro e le sue emergenze, assegnando risorse utili e promuovendo fatti concreti che vanno nella direzione del rilancio di un territorio difficile e del soddisfacimento di un bisogno primario qual è la formazione professionale e la crescita educativa delle nuove generazioni", dichiara Sgambato.  

Commenta su Facebook