Santa Maria a Vico. 'Corriamo insieme contro l'autismo" domenica al via la gara

L'evento è organizzato da Luigi De Lucia, Presidente dell'ASD Suessola Runners e coordinatore provinciale della Uisp di Atletica Leggera del Comitato di Caserta

Santa Maria a Vico - Tutto è pronto per la quinta edizione della gara podistica competitiva solidale “Corriamo insieme…contro l’autismo” che si svolgerà domenica 20 marzo a Santa Maria a Vico. Luigi De Lucia, Presidente dell'ASD Suessola Runners e coordinatore provinciale della Uisp di Atletica Leggera del Comitato di Caserta, ogni anno con la sua squadra organizza un evento inserito nelle gare podistiche della regione Campania e da cinque anni le abbina al tema della solidarietà e dell’informazione su alcune malattie infantili. La prima edizione, anno 2012, è stata dedicata ai bambini autistici e il ricavato fu devoluto all'Associazione "Una Breccia nel muro" di Roma, la quale si prende cura di bambini dai 18 mesi ai 12 anni che abbiano avuto una diagnosi di disturbo dello spettro autistico.  L'anno successivo, è stato dedicato ai tumori, in particolare ai bambini del Pausilipon di Napoli affetti da leucemie e il ricavato è stato devoluto all'associazione Carmine Gallo Onlus. Nel 2014 dedicata sempre ai bambini del Pausilipon, il ricavato è stato anche questa volta devoluto all'Associazione Carmine Gallo Onlus, dell'ospedale di Napoli, Pausilipon, ed è servito   per terminare alcuni lavori nella stanza poco dopo inaugurata, per la Aferesi Terapeutica. La manifestazione del 2015 è stata dedicata alla S.L.A. (Sclerosi Laterale Amiotrofica) e vi hanno partecipato quasi 900 atleti da tutta la regione Campania, l'associazione che ha affiancato la Suessola Runners è stata l'AISLA di Caserta e Napoli. La manifestazione podistica di domenica  sarà contornata da un insieme di attività collaterali che vedranno il coinvolgimento delle scolaresche e della cittadinanza del Comune di Santa Maria a Vico e faranno di essa un’occasione di sport, solidarietà e valorizzazione delle diversità, i bambini, coadiuvati dagli insegnanti e dalle famiglie, avranno l’occasione di vivere un'esperienza che contribuirà a renderli ancora più consapevoli del valore che lo sport può assumere nell’ambito della promozione di sani e corretti stili di vita e  insegnare che la solidarietà verso chi vive una situazione di bisogno è uno dei principi basilari di ogni stato civile. Ogni persona ha dei punti deboli e dei punti di forza e la diversità è una dimensione che appartiene ad ogni persona e che deve essere valorizzata in quanto ricchezza comune.  Saranno devoluti al Centro Mafalda Luce sito nel Campus Biomedico di Roma, che si occupa dei disturbi pervasivi dello sviluppo e partecipa al progetto di ricerca europeo European Autism Interventions – A Multicentre Study for Developing New Medication, 1€ del contributo di iscrizione di ogni singolo atleta partecipante alla gara podistica adulti, che al momento ne conta ben 900. Arriveranno non solo dalla Regione Campania ma da diverse città italiane ad avvalorare e appoggiare la passione, la tenacia e il cuore della Suessola Runners. Il via alla gara è previsto da piazza Aragona alle ore nove dove ci sarà anche l’arco di arrivo.

Commenta su Facebook