Donne in cerca di lavoro, attivato uno sportello gratuito a Recale

Un’operatrice specializzata fornirà informazioni sulle opportunità di inserimento lavorativo e sulle normative e procedure strettamente connesse alla conciliazione dei tempi per le donne

Recale - Il Comune di Recale, in collaborazione con la cooperativa sociale L’Arca, nell’ambito del progetto finanziato da fondi europei "Conciliare è possibile", ha attivato anche uno sportello di orientamento al lavoro completamente gratuito e rivolto alle donne in cerca di lavoro. Delle iniziative inerenti le politiche sociali, ed in particolare rivolte alle donne, è particolarmente soddisfatta il sindaco Patrizia Vestini: “sono iniziative nelle quali crediamo molto. Abbiamo sempre detto che avremmo sfruttato qualsiasi occasione per aumentare l’offerta lavorativa ed alleviare il disagio delle famiglie in difficoltà. Mi preme sottolineare che sono iniziative finanziate da fondi europei e che solo grazie alla collaborazione fra amministrazione e cooperativa sociale L’Arca siamo riusciti ad ottenere anche sul nostro territorio. Mi auguro che con quest'iniziativa si possa indirizzare giovani donne e mamme verso offerte lavorative concrete”. A seguire il progetto anche l’assessore Lello Porfidia: "Il progetto è piuttosto ampio ed interessa diversi aspetti della vita di una donna-mamma che sia già lavoratrice o in cerca di lavoro. Dall’assistenza ad eventuali disabili per garantire alla donna stessa di svolgere attività lavorativa, passando per il servizio doposcuola o laboratori ricreativi gratuiti ed indirizzato ai loro figli dai 6 ai 13 anni (le iscrizioni sono ancora possibili presso l'ufficio affari sociali) sino allo sportello di orientamento al lavoro. Insieme alla cooperativa abbiamo tracciato queste linee, fiduciosi che possano portare frutti in termini di assistenza e di risvolto occupazionale". Lo sportello di orientamento al lavoro sarà attivo nei giorni del 26 Marzo, 22 Aprile, 27 Maggio e 24 Giugno dalle ore 9:00 alle 12:00 presso l’Ufficio Affari Sociali. Un’operatrice specializzata fornirà informazioni sulle opportunità di inserimento lavorativo e sulle normative e procedure strettamente connesse alla conciliazione dei tempi per le donne. 

tags: Recale

Commenta su Facebook