Liceo Cneo Nevio: corsa contro il tempo. Lavori finiti per l'Open Day?

Dalla Provincia di Caserta notizie sul cronoprogramma degli interventi: previsione per il 9 febbraio. La dirigente Bernabei vorrebbe riaprire l'istituto l'8 febbraio

Santa Maria Capua Vetere - "Il liceo classico Cneo Nevio potrebbe aprire nuovamente le porte agli studenti il prossimo 9 febbraio". E' questa la previsione contenuta nel cronoprogramma che la Provincia di Caserta ha presentato questa mattina alla dirigente scolastica Rosaria Bernabei. Nei prossimi giorni verranno smantellate le impalcature interne dato che gli operai hanno anche quasi finito gli interventi di tinteggiatura. La speranza della Bernabei però è quello di poter riconsegnare gli spazi agli studenti entro l'8 febbraio, giorno in cui è previsto l'Open Day del liceo classico. In pratica è una corsa contro il tempo: dopo la chiusura del cantiere aperto dalla Provincia di Caserta, si passerà agli interventi di pulizia e sanificazione degli ambienti. Successivamente sarà il momento del trasloco di suppellettili.

Il comunicato stampa della Provincia. Il Settore Edilizia della Provincia di Caserta ha comunicato il cronoprogramma dei lavori di manutenzione straordinaria in programma presso il Liceo Classico ‘Cneo Nevio’ di Santa Maria Capua Vetere. Le attività all’interno del Liceo erano state sospese dopo il verificarsi del  distacco di una parte della controsoffittatura del solaio del corridoio nord del secondo piano della struttura. La Provincia di Caserta, attraverso il Settore Edilizia, ha predisposto celermente l’impegno di spesa e l’affidamento dei lavori. Da previsione gli interventi in programma dovrebbero terminare entro l’inizio del mese di febbraio, mentre la data per il rientro degli studenti nell’Istituto è indicata per il 9 febbraio. “Nonostante le difficoltà finanziarie la Provincia di Caserta – ha dichiarato il Presidente Domenico Zinzi – si è attivata immediatamente per la risoluzione della problematica accelerando i tempi per la restituzione agli studenti della storica sede di piazza Bovio”.

Commenta su Facebook