Luci sul Nevio, la notte bianca dei licei classici illumina piazza Bovio

Grande entusiasmo per l'evento che ha visto protagonisti i licei di tutto lo stivale

Santa Maria Capua Vetere - "E quindi uscimmo a riveder le stelle": con questo claim si è svolta la notte bianca nazionale dei licei classici e le luci si sono accese anche in piazza Bovio per dare ulteriore splendore allo storico edificio che ospita il liceo Cneo Nevio. 

L’iniziativa della notte dei licei classici, nata  da un’idea del prof Rocco Schembra, del Liceo Classico 'Gulli e Pennisi' di Acireale, pensata a livello nazionale come orgogliosa difesa del valore formativo e culturale del Liceo Classico, è diventata un vero e proprio evento nazionale. Centinaia i licei dello stivale che la sera del 16 gennaio hanno gioiosamente aderito a questa iniziativa.

Anche il Nevio di Santa Maria Capua Vetere ha partecipato, 'sfruttando' proprio piazza Bovio e lo storico Teatro Garibaldi, volendo precipuamente valorizzare il centro storico della città del Foro che accoglie nel suo seno il prestigioso liceo classico, a gloria e vanto delle generazioni passate, presenti e future.

Anche se momentaneamente privati della loro sede logistica storica, alla quale tra pochissimi giorni verranno restituiti, i Neviani hanno voluto confermare con estrema fierezza il loro senso di appartenenza, solidarietà, amicizia, senso di 'humanitas', l’imprinting  che il loro corso di studi umanistici sicuramente ha indelebilmente impresso in loro.

L’illustre liceo sammaritano, inoltre, si accinge a pianificare una serie variegata di eventi per celebrare l’anniversario del centocinquantenario della sua fondazione. La scuola, infatti, con i suoi ormai centocinquanta anni di storia, è una tra le più antiche e rinomate del territorio, essendosi affermata sempre più nel tempo quale fucina di formazione di eccelsi personaggi illustri.

Durante la 'notte bianca', il programma si è articolato in svariate attività più o meno direttamente connesse con la cultura classica e con le humanae litterae: esibizioni di canto e di musica classica ma performance di band composte da alunni dello stesso istituto. Ancora, corpi di ballo ed esibizioni teatrali ma anche una mostra con i prestigiosi e storici cimeli di foto storiche degli ex allievi, insieme a conferenze sulle più svariate tematiche.

Commenta su Facebook