Natale e solidarietà, riflettori puntati sugli studenti del Nevio-Amaldi

Dopo settimane di 'chiacchiere' che hanno riguardato le vicende dell'edificio di piazza Bovio, la parola passa agli alunni

Santa Maria Capua Vetere - 'Concerto di Natale'. E’ questo il titolo della manifestazione che si è tenuta giovedì 18 dicembre 2014 alle ore 18.30, presso il Cine-Teatro Fellini, con cui i docenti ed il personale Ata dell’ISISS Amaldi-Nevio hanno voluto porgere il loro augurio in vista delle festività natalizie e salutare la Dirigente scolastica prof.ssa Rosaria Bernabei, che da quest’anno ha preso nelle sue mani il timone dell’ISISS Amaldi-Nevio, che in questi anni ha raggiunto il massimo dell’espansione numerica, più di millequattrocento alunni, con varie sperimentazioni nel percorso formativo tale da rispondere alle esigenze ed alle richieste di un’utenza sempre più esigente. Si è trattato di una serata davvero speciale, con musiche, canzoni, balli e momenti di recitazione che hanno voluto ricordare il grande Eduardo De Filippo, del quale ricorrono i trent’anni della morte, e l’eccellente Massimo Troisi, con un repertorio che trova le sue fondamenta sia nella tradizione che nei giorni d'oggi.

Organizzatrici dell’evento sono state la prof.ssa Mariarosaria Fera e la prof.ssa Elena Palmiero, coadiuvate dalla disponibilità e dalla professionalità dei professori Florio Cicchella e Francesco Delle Femine, che hanno curato l’orchestra degli allievi che, dal vivo, hanno eseguito tutte le musiche che hanno accompagnato il coro e i solisti durante l’intera serata. Ma la manifestazione non è stata solo questo. Essa è scaturita da un profondo bisogno: una forma di impegno etico-sociale a favore dei meno fortunati che ha coinvolto in modo unanime tutti gli operatori scolastici ed in particolare  in prima persona gli stessi studenti, con uno sforzo attivo e gratuito. Per questo l’ISISS Amaldi-Nevio ha aderito all’iniziativa della Fondazione Telethon, per fornire il proprio contributo alla cura delle malattie genetiche rare attraverso il finanziamento della ricerca biomedica eccellente.

La piccola realtà dell’Amaldi-Nevio infatti, attraverso i suoi studenti, ha offerto stelle di Natale agli invitati all’uscita del teatro e nella giornata di venerdì, sabato e domenica in piazza Bovio presso il banco  allestito per Telethon e si attiverà per continuare a farlo anche durante le festività natalizie. Docenti e allievi, supportati dalla loro dirigente, ritengono fondamentale l’impegno contro una certa cultura del narcisismo che alligna nella moderna società di massa. Per questo intendono impegnarsi, con progetti mirati e concreti, all’abbattimento delle barriere di quei pregiudizi che impediscono alle persone di comunicare autenticamente tra loro. La strada che essi intendono percorrere  è quella di  dimostrare che solo la dialettica tra diversi può farci crescere: tra vecchie e nuove generazioni, tra cittadini ed immigrati, tra normodotati e diversamente abili, tra sani e malati, tra uomini e donne. Sempre negli ultimi giorni di scuola . gli alunni delle classi quarte sono stati impegnati anche  in un progetto di alternanza scuola–lavoro che li ha visti impegnati sul territorio in collaborazione con la società telefonica Vodafone.

Queste sono solo alcune tra le tante iniziative che sono state previste nel variegato piano dell’offerta formativa del corrente anno scolastico da parte dell’ISISS Amaldi–Nevio che grazie alla profonda professionalità degli operatori scolastici, spirito di abnegazione e voglia di fare degli stessi alunni saranno comunque portate avanti con sicuro successo formativo degli alunni, nonostante le problematiche strutturali degli edifici, piaga endemica oramai di tutte le strutture scolastiche italiane!

Commenta su Facebook