Notte violenta a Santa Maria. Gli studenti solidali: Nessuno fermi lo Spartaco!

Gli studenti di Terra di Lavoro scenderanno in piazza sabato mattina

Santa Maria Capua Vetere - Le azioni di solidarietà nei confronti del CSOA Spartaco si moltiplicano in maniera esponenziale. Questa mattina, prima del suono della campanella, gli studenti di Terra di Lavoro hanno calato degli striscioni fuori le proprie scuole, per manifestare la vicinanza ai militanti del centro sociale sammaritano. Uno spazio che è luogo di aggregazione, ma anche laboratorio politico e culturale, attivo sul territorio, che lotta ogni giorni rivendicando diritti civili che talvolta ci vengono spesso negati. 
"Gli avvenimenti della notte tra il 9 e il 10 aprile scorso - scrivono in una nota - sono l'emblema del degrado in cui sono sprofondati i nostri territori, minacciati dalle mafie e dalle profonde diseguaglianze economico-sociali, che spingono ad uno stato di alienazione disarmante. 
Dal canto nostro, crediamo che l’unico modo per opporsi a questa mentalità criminale, sia quello di continuare a combattere ogni giorno per perpetrare un cambiamento nella società, facendo politica sul territorio e nelle scuole. Per questo motivo sabato 13 aprile scenderemo in piazza al fianco dei compagni dello Spartaco, con un corteo di solidarietà, ma allo stesso tempo di opposizione, per rivendicare quegli spazi che nessuno potrà mai negarci, ma anche diritti inviolabili come quello all’istruzione, alla casa e al lavoro"! 

Commenta su Facebook